Tutto inizia con il primo passo ...

La Via di Gerusalemme è il pellegrinaggio più lungo del mondo e la via internazionale della pace e della cultura!

La Via di Gerusalemme collega religioni e popoli in un unico progetto di pace.

La Via di Gerusalemme significa mutuo riconoscimento e tolleranza.

L'amore, la forza più potente dell'universo, penetra, illumina tutto e costruisce ponti tra tutte le persone!

 

I pellegrini creano apertura agli incontri, smantellano pregiudizi e paure e rafforzano la fiducia - fiducia di base! I presunti confini tra popoli e religioni possono essere colmati da individui con amore e rispetto reciproco.

Losanna - Moudon
28,27 km / ↓ 617 m / ↑ 608 m
Traduci in altre lingue Mostra mappa in modalità schermo intero

profilo in altezza


descrizione

La marcia dalla cattedrale di Notre Dame a Losanna è più tranquilla e tranquilla dell'arrivo. Saliamo su strade poco trafficate e sentieri fino al belvedere «Le Signal». Da lì proseguiamo attraverso alcuni sobborghi di Losanna fino al punto culminante della tappa odierna allo Chalet à Gobet (poco a nord del sentiero). Possiamo concederci una seconda colazione in Chalet à Gobet. Quassù non siamo solo al punto culminante della tappa odierna, ma anche su uno spartiacque europeo tra il Reno e il Rodano. Quindi il destino può colpire duramente per gli amici delle gocce di pioggia, alcuni vengono nel Mare del Nord, altri nel Mediterraneo. Nella discesa arriviamo a Epalinges, dove possiamo mangiare di nuovo. Quindi attraversiamo la Bressonne e affrontiamo una ripida salita su una catena montuosa. Passiamo davanti alla graziosa cappella “La Cure”, costruita nella gola dai monaci nel 1438. Raggiungiamo la cresta a Preveyres. Camminiamo sul crinale in direzione di Vucherens e godiamo della vista non solo del Moléson di Friburgo ma anche delle Alpi vodesi e, se la vista è chiara, anche delle Alpi della Savoia. A Bressonnaz arriviamo a «La Broye», che seguiamo fino alla tappa Moudon. Il Broye dirige le precipitazioni da questa zona nel Mare del Nord attraverso l'Aare e il Reno. Da qui attraverso la Svizzera centrale e orientale fino all'Arlberg in Austria, ci fermeremo ora nel bacino idrografico del Reno. Nella tappa di Moudon, vale la pena visitare la basilica ben conservata.

 

SCARICA IL PERCORSO GPS SUL TELEFONO MOBILE


immagini

Fatti e cifre

Distanza: 28,27 km
Dislivello: 381 m
Punto più alto: 893 m
Punto più basso: 512 m
Ascesa totale: 608 m
Discesa totale: 617 m