Tutto inizia con il primo passo ...

La Via di Gerusalemme è il pellegrinaggio più lungo del mondo e la via internazionale della pace e della cultura!

La Via di Gerusalemme collega religioni e popoli in un unico progetto di pace.

La Via di Gerusalemme significa mutuo riconoscimento e tolleranza.

L'amore, la forza più potente dell'universo, penetra, illumina tutto e costruisce ponti tra tutte le persone!

 

I pellegrini creano apertura agli incontri, smantellano pregiudizi e paure e rafforzano la fiducia - fiducia di base! I presunti confini tra popoli e religioni possono essere colmati da individui con amore e rispetto reciproco.

Espalion - Saint Chély-d'Aubrac
23,53 km / ↓ 486 m / ↑ 959 m
Traduci in altre lingue Mostra mappa in modalità schermo intero

descrizione

Oggi va in montagna, precisamente nel «Massif Central» della Francia, una catena montuosa attorno alla quale la maggior parte degli assi di traffico in Francia forma un grande arco, o nel nord della Francia, o poi nel sud lungo il Mediterraneo fino alla valle del Rodano. Il nostro percorso attraverso il Massiccio Centrale conduce attraverso paesaggi selvaggi e romantici verso Lione sul Rodano. Come primo spettacolo dopo aver lasciato Espalion, questo sentiero ci conduce oltre l'Eglise de Perse, che con le sue ricche decorazioni edilizie, in particolare il timpano del portale principale, merita una sosta. Come ultimo luogo sul Lot incontriamo Saint-Côme-d'Olt, dominata dalle rovine del castello di Calmont d'Olt a sud. La città ha un interessante centro storico. La chiesa di Saint-Côme-et-Saint-Damien è molto particolare con il suo campanile ruotato. Poi inizia la salita in cima, seguendo più o meno «La Boralde», che attraversiamo una volta dietro La Rozière, e poi di nuovo subito prima della tappa sul «Pont des Pelerins». Sul palco, vale la pena fare una visita alla chiesa.


immagini

Fatti e cifre

Distanza: 23,53 km
Dislivello: 588 m
Punto più alto: 924 m
Punto più basso: 336 m
Ascesa totale: 959 m
Discesa totale: 486 m