Tutto inizia con il primo passo ...

La Via di Gerusalemme è il pellegrinaggio più lungo del mondo e la via internazionale della pace e della cultura!

La Via di Gerusalemme collega religioni e popoli in un unico progetto di pace.

La Via di Gerusalemme significa mutuo riconoscimento e tolleranza.

L'amore, la forza più potente dell'universo, penetra, illumina tutto e costruisce ponti tra tutte le persone!

 

I pellegrini creano apertura agli incontri, smantellano pregiudizi e paure e rafforzano la fiducia - fiducia di base! I presunti confini tra popoli e religioni possono essere colmati da individui con amore e rispetto reciproco.

Unken - confine DE - Bad Reichenhall - confine AT - Hinterreit
23,04 km / ↓ 598 m / ↑ 578 m
Traduci in altre lingue Mostra mappa in modalità schermo intero

profilo in altezza


descrizione

Oggi ci aspetta una tappa speciale sulla Jerusalem Way, lasciamo l'Austria e raggiungiamo un altro Paese sulla lunga strada per Gerusalemme: La Repubblica federale di Germania!

 

Quindi oggi lasciamo l'Austria, perché stiamo attraversando un angolo di Baviera che sporge nel profondo della repubblica alpina da nord, il cosiddetto Piccolo angolo tedesco. E come specialità assoluta sul percorso lungo più di 7.000 km, attraverseremo anche DUE valichi di frontiera in un pellegrinaggio! Abbiamo una situazione simile solo molto più tardi, vale a dire nel triangolo di Ungheria, Croazia e Serbia, anche qui abbiamo due valichi di frontiera in un giorno. Ma fino ad allora mancano ancora molti chilometri.

 

A destra, a sud, vediamo le Alpi di Berchtesgaden, oltre le quali scorre il confine con l'Austria. Ringraziamo i Saalach che negli anni hanno tagliato per noi un sentiero nel massiccio alpino percorribile anche senza allenamento e attrezzatura alpina. È quasi ovvio che questo "piccolo angolo tedesco" ha una lunga storia in termini di strategia e costumi militari, ma andrebbe oltre lo scopo di questa documentazione. Lungo il Saalach attraversiamo la catena alpina per poi giungere ad un bacino artificiale in pianura, alimentato dal Saalach. Poi arriviamo a Bad Reichenhall, la cui prosperità si basa sul commercio del sale (oro bianco). Quando il re Max II trascorse le sue vacanze estive a Bad Reichenhall nel 1848, si stabilirono fama e fama come elegante spa nel mondo nobile. Le antiche saline o il magnifico Kurhaus sono un ricordo della movimentata storia della città. Le numerose chiese grandi e piccole includono la Cattedrale di San Zeno come la più grande basilica della Baviera meridionale, la Chiesa di San Nicola con affreschi di Moritz von Schwind e la Chiesa carmelitana di Sant'Egidi come la chiesa più antica della città. La location del palco Hinterreit è quindi tornata in Austria, siamo di nuovo nello stato federale di Salisburgo, si conclude una tappa scenica e storicamente interessante.

 

SCARICA IL PERCORSO GPS SUL TELEFONO MOBILE


Luoghi lungo il percorso

Unken - Saalachbrücke - Unterjettenberg - Fronau - Saalachsee - Saalach - Bad Reichenhall - Bayerisch Gmain - Grossgmain - Centro ReHa - Laghetto ReHa - Hinterreit


immagini

Fatti e cifre

Distanza: 23,04 km
Dislivello: 99 m
Punto più alto: 566 m
Punto più basso: 467 m
Ascesa totale: 578 m
Discesa totale: 598 m